“Un monito e un argine permanente contro le interessate riscritture della storia. Un popolo in grado di riscattarsi e riapprorpiarsi del proprio destino contro un regime nemico dei suoi stessi cittadini: questo è il significato del 25 aprile”. Ho voluto citare un brano del discorso del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in apertura del mio intervento di questa mattina, dove ho ricordato l’importanza dell’impegno da parte di tutti, specie in questo momento storico, guidati dai valori della nostra Costituzione. Una giornata, in collaborazione con Anpi FormigineIstituto Storico Di Modena e Associazione di Storia Locale “E. Zanni”, durante la quale grazie alla Festa della Liberazione si è parlato di Memoria, ma anche di futuro, con i giovani musicisti della banda del Liceo Musicale “Carlo Sigonio” di Modena e di Europa, con l’intitolazione del parco di via Corassori a Ilias Kefalidis, eroe della Resistenza greca. Un grazie di cuore ai rappresentanti della comunità ellenica e ai familiari di questo grande giurista e politico, che ha vissuto a Formigine gli ultimi anni della sua vita straordinaria. Grazie Roberto Zanni e Agati Mario e a tutti coloro che hanno partecipato alle celebrazioni del #25aprile.
Città di ..#Formiginesidiventa!